Entro fine mese, il Governo, benché in carica solo per gli affari correnti, varerà un ulteriore decreto che dovrebbe prevedere alcuni aiuti per le famiglie in difficoltà. Tra questi, il bonus una tantum del valore di 200 euro, già istituto con il dl “Decreto aiuti” di maggio, recentemente convertito in legge, e in pagamento nel mese di luglio per alcune categorie di lavori dipendenti e pensionati. Tale contributo non aveva riguardato alcune categorie di lavoratori che ora potrebbe essere inclusi.

Inoltre, sarebbe previsto l’aumento del limite ISEE (già passato da 8.000 a 12.000 euro) per l’ottenimento del cosiddetto “Bonus bollette”, varato per aiutare le famiglie a contrastare l’impennata dei costi dell’energia.

Inoltre, il nuovo decreto dovrebbe favorire l’aumento del netto salariale dei lavoratori grazie al taglio del cuneo fiscale, in attesa di un provvedimento più strutturale atteso per la nuova Legge di Bilancio 2023. Infine, un’altra misura dovrebbe riguardare il taglio dell’IVA sui beni di prima necessità, ovvero alimenti, farmaci e prodotti per l’infanzia.

Per approfondire la notizia, si rimanda al sito del quotidiano economico «Il Sole 24 Ore» al link https://www.ilsole24ore.com/art/dal-pnrr-decreto-aiuti-l-agenda-draghi-fino-all-autunno-AEZdD7nB

0 Commenti

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Contattaci

Inviaci un messaggio, ti risponderemo al più presto!

Sending

CURSA. Via Ravenna 8, 00161 Roma - C.F. e P.IVA: 01601620709 Tel: +39 06 4451707, +39 06 4872026 Fax: +39 06 44360433

Log in with your credentials

Forgot your details?